home > associazioni > ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA > FIVA > NEWS > MERCATO DI PIACENZA, FIRMATO IL PROTOCOLLO DI LEGALITA'

MERCATO DI PIACENZA, FIRMATO IL PROTOCOLLO DI LEGALITA'

FIVA Piacenza congiuntamente ad ANVA Piacenza ha sottoscritto il documento insieme all'amministrazione comunale, con l’obiettivo di garantire il rispetto delle regole e della qualità dei prodotti del mercato cittadino a tutela di clienti e consumatori, nonché degli stessi esercenti.

Il protocollo di legalità ha formalizzato una serie di punti in cui il Comune e le Associazioni di categoria si impegneranno.

Le associazioni di categoria si impegneranno :
• Collaborare fattivamente con l'Amministrazione Comunale per la definizione di comuni obiettivi di miglioramento dell'offerta del mercato: qualità merceologica posta in vendita, decoro, ordinata esposizione della merce, garanzia sui requisiti igienico sanitari della merce usata, pulizia prima, durante e al termine delle operazioni di vendita.
• Collaborare attivamente con l'Amministrazione Comunale, costituendo all'uopo un gruppo di lavoro dedicato, con il fine di individuare le più idonee linee di organizzazione degli spazi del mercato.
• Svolgere azione di informazione e divulgazione presso i rispettivi iscritti ma anche nei confronti di tutti gli operatori del mercato sul tema del rispetto del vigente Regolamento del Commercio su Aree Pubbliche con particolare riguardo al rispetto degli orari, della cartellonistica informativa, del controllo degli strumenti di pesatura, del rispetto delle metrature concesse con autorizzazione comunale.
• Svolgere funzione divulgativa presso i propri iscritti e, più in generale, presso gli operatori del mercato, in considerazione della specifica conoscenza delle dinamiche che governano il mercato.

Il Comune di Piacenza si impegnerà a eseguire controlli e verifiche relativamente ai seguenti aspetti:
• Effettuazione di controlli sul rispetto delle metrature concesse con autorizzazione comunale.
• Controllo sulla visibilità dei prezzi della merce posta in vendita e sulla regolarità degli strumenti di pesatura (visibilità al consumatore del peso);
• Controlli sui veicoli immessi nell'area mercatale.
• Segnalazioni alla Direzione Provinciale del Lavoro finalizzate alla verifica di situazioni anomale sulla regolarità occupazionale e previdenziale del personale dipendente e dei collaboratori degli operatori mercatali.
• Controllo del rispetto degli orari di montaggio e smontaggio delle strutture impiegate sull'area destinata alla vendita.
• Controlli di natura igienico sanitari dei prodotti posti in vendita anche avvalendosi delle autorità competenti.
• Controllo sul corretto e ordinato mantenimento dell'area di mercato e, altresì, sulla corretta gestione della raccolta rifiuti.
• Puntuale controllo sull'eventuale presenza di venditori abusivi e azione di prevenzione dell'accattonaggio.
• Nel caso di vendita di merce usata verranno controllati la presenza di cartelli informativi con la scritta “MERCE USATA”, controllata la lecita provenienza della merce anche attraverso la verifica dei documenti fiscali e dei certificati di sanificazione.