home > associazioni > GRUPPI > TERZIARIO DONNA > NEWS > Emergenza Covid: l’impatto sulle donne e le azioni promosse dalla Regione Emilia-Romagna

Emergenza Covid: l’impatto sulle donne e le azioni promosse dalla Regione Emilia-Romagna

Carissime Imprenditrici,

in questo difficile contesto socio-economico la parità di genere è un obiettivo fondamentale. che presenta altresì alcune lacune. Problemi e difficoltà non sono ancora superati, soprattutto nel mondo del lavoro e dell’economia. La pandemia, che ci ha colpito in questo ultimo anno, ha confermato questa disuguaglianza allargando il problema.

Le donne sono state coinvolte in prima linea dal peso della pandemia. Negli ultimi dodici difficilissimi mesi infatti ci siamo trovate a dover gestire carichi sempre maggiori dal punto di vista familiare, personale e lavorativo.

Su questo importante tema è stato pubblicato il documento “Emergenza Covid: l’impatto sulle donne e le azioni promosse dalla Regione Emilia-Romagna” pubblicato il 10/03/2021 che trovate di seguito riportato.

Come si evince dalla presentazione, la promozione della parità di genere è un obiettivo strategico che la Regione Emilia-Romagna sviluppa in modo trasversale ed integrato nel contesto delle diverse politiche regionali e in chiave territoriale, coerentemente con le finalità della Legge Regionale 27 giugno 2014, n. 6 Legge quadro per la parità e contro le discriminazioni di genere. Con approccio trasversale, infatti, la Legge quadro affronta il tema della parità agendo su vari fronti: dalla promozione dell’occupazione e dell’imprenditoria femminile alla conciliazione e condivisione delle responsabilità sociali e di cura, dal contrasto agli stereotipi di genere alla promozione di un linguaggio e di una comunicazione rispettose del genere.

Le pari opportunità, prima ancora di essere strumento di tutela della condizione femminile, rappresentano una questione strategica per il perseguimento degli obiettivi di sviluppo economico ed occupazionale e sono inoltre una leva importante per il miglioramento dell’efficienza organizzativa e della qualità dei servizi, inserendosi a pieno titolo come fattore non estemporaneo, ma determinante nel processo di buon funzionamento della Pubblica Amministrazione.

Sperando di aver fatto cosa gradita, Vi auguro una buona giornata.

Con affetto,

Nadia Bragalini

Presidente

Terziario Donna Piacenza