home > news > NEWS > BANDO REGIONALE POR FESR 2014/2020: AMMESSE 2 AZIENDE ASSOCIATE

BANDO REGIONALE POR FESR 2014/2020: AMMESSE 2 AZIENDE ASSOCIATE

“Importante risultato raggiunto da Unione Commercianti di Piacenza in collaborazione con ISCOM E.R. Ente Formazione Confcommercio, che grazie alla loro attività congiunta hanno permesso ad alcune realtà commerciali del territorio piacentino di beneficiare dei finanziamenti regionali POR FESR 2014/2020” – commenta con soddisfazione il Presidente Raffaele Chiappa di Unione Commercianti Piacenza.

“Il bando regionale, indetto ad Ottobre 2016 al fine di sostenere progetti rivolti a migliorare l’attrattività turistico-culturale del territorio attraverso la qualificazione innovativa delle imprese operanti nell’ambito turistico, commerciale e culturale, è stato valutato dall’Unione Commercianti un’occasione importante in ottica di rilancio delle proprie attività associate.” – prosegue il Presidente. Compito dell’Unione Commercianti, infatti, è quello di diffondere la comunicazione di opportunità, garantendo in tal senso non soltanto un servizio di informazione capillare ma anche di vera e propria assistenza nel processo di adesione al bando per i suoi associati. “I risultati non hanno tardato ad arrivare con la destinazione di due contributi a fondo perduto, di 121 mila euro per l’Hotel City (a fronte di un progetto da 302 mila euro) e di 200 mila euro per Rossetti Market (a fronte di un progetto di 1 milione) e l’ammissione alla graduatoria da parte dell’Hotel Matis, purtroppo non finanziato per carenza di risorse.

La direttrice dell’Hotel City, Ludovica Cella, si dice entusiasta del risultato ottenuto, a comprova dei servizi che Unione Commercianti e Federalberghi forniscono sistematicamente.

Sul totale degli associati, 20 hanno manifestato interesse al bando, 4 sono state le domande presentate in Regione e di queste, ben il 50% ha ottenuto il finanziamento richiesto.

“Ancora una volta” – conclude il Presidente di Unione Commercianti Piacenza Raffaele Chiappa “la nostra associazione si è dimostrata vicina al territorio e alle sue realtà imprenditoriali, fungendo da catalizzatore di opportunità e da business activator”.