home > news > NEWS > INL – PROVVEDIMENTI AUTORIZZATIVI PER IL CONTROLLO A DISTANZA

INL – PROVVEDIMENTI AUTORIZZATIVI PER IL CONTROLLO A DISTANZA

L'INL, con nota 1881/2019, ha fornito indicazioni operative in ordine al rilascio di provvedimenti autorizzativi ai sensi dell'art. 4 della L. n. 300/1970 nelle ipotesi in cui, per intervenuti processi di modifica degli assetti proprietari (fusioni, cessioni, incorporazioni, affitto d'azienda o di ramo d'azienda), si verifichi un cambio di titolarità dell'impresa che ha installato "impianti audiovisivi" o "altri strumenti dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell'attività dei lavoratori". In tali ipotesi, li dove gli impianti/strumenti siano stati installati osservando le procedure  previste dall'art. 4 (accordo collettivo o autorizzazione) e non si verifichino mutamenti dei presupposti legittimanti il loro utilizzo (esigenze organizzative, produttive, di sicurezza del lavoro e di tutela del patrimonio aziendale), o delle loro modalità di funzionamento, non è necessario rinnovare le procedure di accordo in sede sindacale o autorizzative, ma è sufficiente che il titolare subentrante:

  • comunichi gli estremi del provvedimento di autorizzazione all'Ufficio dell'ITL che lo ha rilasciato;
  • dichiari che, con il cambio di titolarità, non vi sono stati mutamenti dei presupposti legittimanti il suo rilascio e delle modalità di uso degli impianti/strumenti.

In caso contrario, il titolare subentrante dovrà avviare nuovamente le procedure ex art. 4 L. n. 300/1970.