home > associazioni > ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA > AGENTI DI COMMERCIO FNAARC > NEWS > PROCACCIATORE D'AFFARI VS AGENTE DI COMMERCIO

PROCACCIATORE D'AFFARI VS AGENTE DI COMMERCIO

Fnaarc (Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio) della Sede di Piacenza aiuta a far chiarezza, con due sentenze in materia della Corte di Cassazione dello scorso febbraio, sull’annosa questione della distinzione fra agenti e procacciatori, confermando la tesi da sempre sostenuta da Enasarco (Ente Nazionale di Assistenza per gli Agenti Rappresentanti) “è procacciatore solo colui che opera in via del tutto episodica e occasionale attraverso la mera segnalazione di clienti”. Con tali pronunce al Suprema Corte ha ribadito, ancora una volta l’illegittimità del comportamento di quelle aziende che, per la promozione dei propri prodotti, fanno ricorso a rapporti di procacciamento d’affari anziché a rapporti di agenzia, per evadere la contribuzione Enasarco.
Mentre l’agente ha l’obbligo di promuovere la conclusione di contratti, la prestazione del procacciatore d’affari è facoltativa. Inoltre, il rapporto di procacciamento d’affari è episodico, cioè legato ad affari determinati; occasione, ovvero di durata limitata nel tempo; ha come oggetto la mera segnalazione di clienti o sporadica raccolta di ordini e non l’attività promozionale di conclusione di contratti.
Rispetto alla portata di tali sentenze Fabio Rufini, dirigente del Servizio vigilanza di Enasarco, ha ribadito come sia stata confermata la correttezza dell’impostazione data dalla Fondazione, sia in sede ispettiva sia nella gestione del contenzioso, al tema della distinzione tra la figura dell’agente o quella del procacciatore d’affari che continua a essere una delle fattispecie più frequentemente indagate da parte degli ispettori della Fondazione.
“Abbiamo voluto approfittare di questo spazio – spiega il Presidente Fnaarc Magnelli – per fare chiarezza si una questione molto combattuta, nella quale spesso i nostri uffici vengono contattati per approfondimenti. Per sapere se si è in possesso dei requisiti per diventare agenti di commercio, oppure per avere info in merito ai corsi di formazione abilitanti, i nostri uffici sono sempre a disposizione. A settembre, in collaborazione con l’ente di formazione partiranno nuovi corsi obbligatori e altri professionalizzanti per sostenere al meglio gli agenti di commercio.”
Per info è possibile contattare la Segreteria di Fnaarc Piacenza telefonando allo 0523 461811 chiedendo del Dott. Alberto Malvicini o Dott.ssa Daniela Scotti oppure scrivendo una mail all’indirizzo .