home > news > 75° ASSEMBLEA CONFCOMMERCIO PIACENZA

75° ASSEMBLEA CONFCOMMERCIO PIACENZA

STRU-MENTI IN COMMERCIO

Perché è tempo di andare oltre, fra creatività, innovazione e bellezza. Il convegno di Confcommercio ha lanciato un messaggio, che è arrivato forte e chiaro

 

Il convegno di Confcommercio ha lanciato un messaggio, che è arrivato forte e chiaro Un pubblico composto della realtà istituzionale e amministrativa e del Commercio locale ha risposto, affiancato da Presidenti Regionali di Confcommercio, dal Presidente Nazionale Carlo Sangalli, dalla Presidente Nazionale Terziario Donna, Patrizia Di Dio.

Ha aperto il Presidente di Confcommercio Piacenza, Raffaele Chiappa, sottolineando come, dopo la fase diagnostica fatta di statistiche e previsioni, sia questo il momento di ri-equilibrarsi e di rinascere con l’energia interiore di due spinte propulsive, che vadano oltre il muro dell’emergenza: la motivazione delle origini, che ha portato ad aprire una attività commerciale, e l’atteggiamento resiliente, che insegna ad evolversi con inventiva, creatività ed elasticità, per agganciare una realtà in parte differente per modelli d’acquisto.

Appassionata la presentazione che Nadia Bragalini, Presidente di Terziario Donna Piacenza, ha fatto dell’Economia della Bellezza, come principio trasversale trainante per il ritorno economico, l’immagine di un territorio e la qualità del vivere.

Un invito a creare comportamenti e orizzonti nuovi, suggeriti anche da Michela Gandolfi, Presidente dei Giovani Imprenditori Piacenza, concreta e convincente nell’offrire anche esperienze personali a sostegno del principio di innovazione. Mentre Alberto Malvicini, Direttore di Confcommercio Piacenza, ha chiuso il cerchio nel nome della concretezza, elencando strumenti, supporti, occasioni formative e forme di affiancamento a disposizione degli Associati, perché ciascuno trovi la sua bussola per la sua rotta.

E se da un lato i saluti delle autorità, il Prefetto Daniela Lupo, al Sindaco Patrizia Barbieri, e il Presidente della Camera di Commercio Filippo Cella, si sono concentrati sul senso di appartenenza, sul lavorare insieme per una progettualità condivisa e sul comunicare per esserci come volano per rinascere, dall’altro, Carlo Sangalli ha saputo concentrare valutazioni e indicazioni ben articolate nei due concetti cardine di prudenza e audacia, come ricetta per una innovazione, per cui la novità generi senso.

Un ringraziamento a tutti gli sponsor: Banca di Piacenza. Fiorista la Fresia Bianca, Difioreinfiore Galli, Gruppo Professionale Fioristi Piacentini, Zanelli Abbigliamento, G&G Pet Food, Decalacque, Bulla Store Piacenza, Assiprime Assicurazioni, Mercanti di qualità, Pasticceria Falicetto Piacenza.

 

Testo di Lucia Cerri