home > news > COMUNICATI STAMPA > PRESIDENTE RAFFAELE CHIAPPA > CONFCOMMERCIO PIACENZA: UN RIFERIMENTO PER L'IMPRESA

CONFCOMMERCIO PIACENZA: UN RIFERIMENTO PER L'IMPRESA

Cosa serve all’impresa l’Associazione di categoria? Sono ancora utili nello scenario politico sindacale ed economico gli intervenenti dei cosiddetti “corpi intermedi”?

Sono questi alcuni interrogativi ai quali sovente dobbiamo dare risposta concreta.

Oggi, a differenza del passato, le Associazioni dei datori di lavoro, quali Confcommercio Piacenza, si trovano ad affrontare una pluralità di temi, all’interno dei quali alla rappresentanza sindacale, che rimane la missione più importante, si affiancano tanti altri argomenti e campi d’intervento.

Le Associazioni quali la nostra in un momento stanco quale quello odierno deve essere messa in discussione la validità dei corpi intermedi, oggi hanno l’onere e l’onore di porsi come unici punti di riferimento concreti per i propri iscritti.

Ciò non solo perché siamo portavoce e rappresentanti che fanno correre l’economia del nostro territorio, che danno occupazione e producono reddito, ma come Associazioni siamo altresì consulenti, uffici studi, gruppi di aziende, formatori e diffusori di quelle culture d’impresa e di innovazione.

Certo sono funzioni e compiti difficili quelli che con il trascorrere del tempo ci sono stati affidati, ma coscientemente ci siamo preparati per poter svolgere questo ruolo nel miglior modo possibile sfatando il mito che i servizi offerti dalle società di servizio delle Associazioni sono di bassa qualità!

Quanto appare affermato è stato evidenziato nel corso dell’anno dall’ultima Assemblea Generale pubblica della Confcommercio Piacenza e, sinceramente fa una sintesi dell’opera svolta dagli uffici dell’Unione Commercianti Piacenza non è semplice per cui l’invito che rivolgo ai soci è quello di venirci a trovare e frequentare l’Associazione per scoprire tutte le sue potenzialità.

Colgo, quindi l’occasione, per ringraziare dalle pagine online l’Unione, il C.A.F. Uncom Piacenza, l’Iscom Formazione, la 50&Più Associazione, la 50&Più Enasco e la 50&Più C.A.F. per l’impegno e la professionalità profusa a vantaggio dei nostri soci.

L’augurio per il futuro è quello di tornare a far crescere la nostra azienda in fatturato, con la certezza che al loro fianco avranno sempre una Confcommercio Piacenza attenta sensibile e preparata a dar la giusta risposta alle loro esigenze.

Confcommercio Piacenza
Il Presidente
Raffaele Chiappa