home > news > COMUNICATI STAMPA > PRESIDENTE RAFFAELE CHIAPPA > ELEZIONI 2017: UN DOCUMENTO PER FAR CRESCERE PIACENZA

ELEZIONI 2017: UN DOCUMENTO PER FAR CRESCERE PIACENZA

L’11 Giugno p.v. si terranno le elezioni amministrative nel Comune di Piacenza e nei Comuni di Bettola, Carpaneto, Monticelli d’Ongina e Villanova sull’Arda, un appuntamento importante che può portare scelte politiche a favore o penalizzanti per le nostre realtà del territorio.

Senza nulla togliere agli altri rinnovi comunali, la nostra Associazione, come è ormai prassi consolidata, ha elaborato un documento “Il terziario a Piacenza: volano dell’economia del territorio” che ha messo a disposizione dei sette candidati a Sindaco di Piacenza e che discuterà con loro in un incontro aperto a tutti i nostri associati che si terrà il 31 Maggio p.v. alle ore 21,00 presso la nostra sede.

Il documento vuole essere un contributo utile e fattivo, nato dall’ascolto di variegati soggetti quali i componenti della Presidenza, della Giunta e del Consiglio Direttivo della nostra Associazione, nonché dal contributo dei rappresentanti di via.

Nel documento sono emerse idee che testimoniano il come il terziario sia parte viva ed integrata delle città nelle sue più varie sfaccettature (commercio, turismo e servizi). Abbiamo cercato infatti di sintetizzare in poche pagine gli interessi legittimi delle nostre categorie, ovvero le idee e le nostre aspettative nei confronti di chi governerà Piacenza.

Con il documento, ancora una volta, l’Unione Commercianti si è voluta porre quale interlocutore serio e propositivo su tematiche concrete e strategiche per un miglior futuro di Piacenza: commercio, mobilità ed infrastrutture, attrattività e sviluppo turistico, servizi ed innovazione, senza dimenticare però la formazione, le politiche attive del lavoro, l’accesso al credito, la burocratizzazione ed il passaggio generazionale.

Il nostro obiettivo, con l’elaborato ed il confronto leale e costruttivo con chi vincerà le elezioni, è quello di trasformare nel futuro prossimo Piacenza in una città virtuosa e responsabile, il cui tessuto di micro imprese del terziario possa generare ancor di più ricchezza ed occupazione.

Per concludere con quel documento l’Unione chiede al futuro Sindaco di Piacenza ed alle future amministrazioni comunali l’impegno di trasformare questi stimoli e queste proposte del terziario in interventi concreti da realizzare nell’interesse delle imprese, degli imprenditori che rappresentiamo e di tutti i piacentini.

Presidente Unione Commercianti Piacenza
Raffaele Chiappa