home > news > COMUNICATI STAMPA > PRESIDENTE RAFFAELE CHIAPPA > OPINIONE Raffaele Chiappa, Presidente Unione Commercianti Piacenza

OPINIONE Raffaele Chiappa, Presidente Unione Commercianti Piacenza

 

Ripopolare il centro storico, riportare, agli “antichi fasti”, la proposta attrattiva e commerciale del salotto buono di Piacenza, rendere la ZTL più sopportabile per non penalizzare lo shopping. Sono questi alcuni elementi fondamentali che ormai da parecchi anni l’Unione Commercianti Piacenza ha messo tra le priorità della sua azione di politica associativa.

Rendere vivo il centro storico, ma non solo questo, è l’imperativo che si respira nei corridoi di Unione Commercianti, attivare una politica di valorizzazione dei negozi di vicinato è una mission iniziata sotto la presidenza “Parietti” e che non è mai stata interrotta.

Dalla nostra partecipazione attiva è nata la prima aggregazione dei negozi di vicinato, con il supporto della Regione Emilia Romagna, del Comune di Piacenza, della Camera di Commercio di Piacenza e della Confesercenti, che si è poi strutturata in “Vita in Centro a Piacenza” ovvero un insieme di attività commerciali che hanno formato quello comunemente denominato “Centro Commerciale Naturale”.

In tutti questi anni, l’Unione Commercianti ha messo a disposizione non solo risorse economiche, ma anche e soprattutto il tempo ed il lavoro dei propri collaboratori per conoscere le esigenze dei negozianti ed organizzare con loro attività di vivacizzazione del centro ed in alcuni casi della prima periferia.

Con gli anni si è dato vita ad una campagna di comunicazione destinata a durare e variare nel tempo, secondo l’evolversi delle varie modalità comunicative, dalle locandine, all’utilizzo della cartellonistica, dai gadget all’uso dei social media.

Certamente la vita nel centro storico di Piacenza è risultata migliorata nella frequentazione soprattutto nei fine settimana e nell’occasione dell’organizzazione di particolari eventi, con negozi aperti e pubblici esercizi accoglienti.

L’Unione, infatti, ha elaborato alcune iniziative che possiamo affermare siano diventate un appuntamento tradizionale ed atteso dai piacentini, ma non solo.

Basti citare lo Sbaracco invernale ed estivo, la Notte Blu, il Re della Pizza, il Mercato Europeo, il Festival dell’Anolino, lo Shop Small, il Black Friday e la Mostra fotografica “Negozi e Mercati del novecento a Piacenza” per vedere quanto impegno l’Unione ha riposto in queste iniziative finalizzate a valorizzare l’aspetto commerciale del centro storico, ma soprattutto per far crescere la visitazione dei negozi che  vi operano e, di conseguenza di aumentarne il fatturato.

Nell’anno 2017 l’Unione Commercianti ha altresì collaborato fattivamente sia dal punto di vista operativo, ma anche amministrativo con altri soggetti per organizzare eventi quali i Venerdì Piacentini, che molte province limitrofe ci invidiano e tentano di copiare, la Festa di Primavera, la Festa di San Giuseppe e tanti altri eventi mercatali a Piacenza e nei comuni della provincia (Borgonovo V.T., Marsaglia, Ferriere, Groppallo, Castell’Arquato, Gossolengo, Cortemaggiore,  Rivergaro e Carpaneto) in collaborazione con il nostro Consorzio “Mercanti di Qualità”.

Tutto quanto descritto è stato fatto per valorizzare le attività commerciali da noi associate, ma con lo spirito di unire e far lavorare in squadra i commercianti delle varie vie cittadine convinti che l’unione fa messa critica e rende maggiormente interessante l’evento agli occhi del visitatore/consumatore.

A tutto questo però è doveroso aggiungere il ruolo di mediazione con gli Enti pubblici e per primo con l’Amministrazione Comunale di Piacenza soprattutto per gli anni di lavoro svolto nella prima Cabina di Regia ex legge n.41/97 oggi Town Meeting, dove l’Unione ha svolto altresì il compito di sensibilizzare i propri soci, ma anche i non soci, verso la formazione, un elemento importante per poter affrontare e vincere le sfide dell’immediato futuro. Da qui sono derivati corsi di web comunication, di web marketing, di iniziazione all’e-commerce con esperimenti positivi in corso a Piacenza, Bobbio ed a Rottofreno.

Certo tante sono le azioni che si possono e si devono fare, razionalizzazione dell’isola pedonale, nuove identificazioni di aree parcheggio, miglioramento dell’arredo urbano, cartellonistica che specifichi e delimiti meglio il Centro Commerciale Naturale, ecc. Sono tutte problematiche che l’Unione Commercianti ha ben presente e che saranno oggetto, assieme alla continuazione degli eventi citati, dell’azione programmata dall’Associazione nel 2018.

L’Unione ricorda altresì che ogni quindici giorni viene pubblicata sul quotidiano locale, la “Lente sul Commercio” ovvero un piccolo vademecum di quanto sta per accadere nel settore e, delle iniziative in cantiere, uno strumento informativo importante per chi opera nel nostro settore.

Questo è un riassunto, sommario dell’azione svolta dalla nostra Associazione, certo non è esaustivo, qualcuno pretenderebbe di più, ma la nostra porta è aperta per chi dalle parole vuole passare ai fatti concreti, come concreti sono i commercianti.

 

Raffaele Chiappa

Presidente Unione Commercianti Piacenza