home > associazioni > GRUPPI > TERZIARIO DONNA

TERZIARIO DONNA

Terziario Donna è l'organizzazione rappresentativa delle imprenditrici del Commercio, dei Servizi, del Turismo e delle piccole e medie imprese associate al sistema Confcommercio.

Le imprese femminili rappresentate sono oltre 350.000.

Nata negli anni ottanta con la costituzione dei primi gruppi provinciali, Terziario Donna ha avuto il suo riconoscimento formale nello statuto Confcommercio nel 1993.

L'organizzazione, composta da 62 Gruppi provinciali, ha come obiettivo la promozione e lo sviluppo della crescita professionale delle imprenditrici, sostenendone l'affermazione negli ambiti sociali ed istituzionali.

L'Associazione si caratterizza per la sua natura di trasversalità, rappresentando al proprio interno tutte le componenti del terziario di mercato che gravitano nell'ambito della Confcommercio. Ed è proprio questo un importante punto di forza per creare un momento di sintesi di interessi variegati e complessi, convogliandoli verso comuni obiettivi.

Svolge, a tutti i livelli, una costante attività di informazione, assistenza, formazione  e supporto alle imprenditrici e a coloro che intendono diventarlo, e precisamente:

- assistenza e consulenza alle donne, imprenditrici o aspiranti tali, che hanno bisogno di orientarsi sul mercato del lavoro, di capire le opportunità di inserimento e/o  crescita della loro attività e professionalità;

- formazione finalizzata a far nascere e crescere una cultura della differenza di genere e nello specifico, una cultura d'impresa al femminile;

- informazione ed approfondimento sulle politiche delle pari opportunità, nonchè su tutti gli argomenti di generale interesse, visti da un'ottica di genere.

Terziario Donna è interlocutore a livello politico ed istituzionale ogni qual volta vengono affrontati temi legati all'attuazione delle politiche di pari opportunità nel mondo imprenditoriale. In particolare è presente con sue rappresentanti all'interno dei seguenti organismi istituzionali a livello nazionale:

Comitato Nazionale di Parità e Pari opportunità, istituito dalla ex legge 125/91 (Azioni positive per la realizzazione della parità uomo-donna nel lavoro) ora Codice delle Pari opportunità, presso il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale.

Commissione per le Pari Opportunità fra uomo e donna, istituita presso il Ministero delle Pari Opportunità prevista dal Codice delle Pari Opportunità è stata costituita con Decreto ministeriale del 9 marzo 2011. E' formata da undici componenti designati dalle associazioni femminili, tre donne che si siano particolarmente distinte in attività scientifiche, letterarie ecc.., tre rappresentanti designati dalla Conferenza Stato-Regioni, quattro designati dai sindacati dei lavoratori, tre dalle organizzazioni dei datori di lavoro incluso il mondo cooperativo, e la Consigliera Nazionale di Parità.

Comitato per l'imprenditoria femminile, istituto dalla legge 215/92,(Azioni positive per l'imprenditoria Femminile)  ora Codice delle Pari opportunità,  presso il Dipartimento per le Pari Opportunità

Rete Imprese Italia Imprenditoria Femminile, costituita nel luglio 2012 presso Rete Imprese Italia, coinvolge le sigle delle organizzazioni di donne imprenditrici delle cinque realtà – Casartigiani Donne Artigiane, CNA Impresa Donna, Confartigianato Donne Impresa, Terziario Donna Confcommercio, Imprenditoria Femminile Confesercenti – partendo dall'idea di fondo che l'impresa di genere costituisce un'ulteriore occasione di rafforzamento della rappresentanza a livello istituzionale.Rete Imprese Italia Imprenditoria Femminile, costituisce una rappresentanza di circa 800.000 imprese che condivide intenti e programmi e fra questi la volontà di accreditarsi presso le istituzioni come interlocutore unitario nei tavoli e nelle sedi preposti a discutere i temi che riguardano l'imprenditoria femminile.

Coordinamento Nazionale Donne d'Impresacostituito tra le rappresentanti di 12 organizzazioni nazionali del mondo imprenditoriale; il coordinamento, fatte salve le identità e le operatività specifiche, si prefigge lo scopo di attuare un percorso comune per la promozione ed il sostegno dell''imprenditoria femminile in funzione della qualificazione del tessuto economico del Paese.

Cabina di regia costituita presso Unioncamere a seguito di un protocollo di intesa fra l'ente camerale e le associazioni imprenditoriali, finalizzata a supportare l'esperienza dei Comitati per la promozione dell'imprenditorialità femminile, presenti nelle Camere di Commercio provinciali, individuando linee e proposte per la crescita equilibrata delle loro attività.

Tavolo di confronto permanente con  le rappresentanze della maggiori associazioni imprenditoriali istituito nel marzo 2013, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, sui temi di interesse nella materia dell'imprenditoria femminile. È presieduto dal Ministro dello Sviluppo Economico,è composto da rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico, da un rappresentante del Dipartimento per le Pari Opportunità e dalle rappresentanze femminili delle associazioni imprenditoriali rappresentative dei principali settori dell'economia: Casartigiani – Cia –Coldiretti – Confagricoltura –Confapi – Confartigianato – Confcommercio – Confcooperative – Confesercenti – Confindustria – Legacoop – Agci.

La tessitura delle donne che fanno impresa

Gruppo Terziario Donna Piacenza

Presidentessa: Nadia Bragalini

SEDE
Strada Bobbiese, 2
29122 Piacenza (Pc)

CONTATTI
Tel: +39 0523 461811
Fax: +39 0523 451427
Sito: www.terziariodonna-confcommercio.it
E-mail: terziario.d@unionecommerciantipc.it

Facebook: Terziario Donna Piacenza